SMART AGING


L’obiettivo del progetto SMART AGING è il miglioramento della qualità della vita nella popolazione anziana mediante l’impiego delle più moderne tecnologie.

Per ottenere questi risultati SMART AGING si propone di implementare una piattaforma di raccolta e condivisione di dati personali, alimentata da sensori e da dispositivi intelligenti. Attraverso l’elaborazione dei dati raccolti si vogliono implementare applicativi software per espletare funzioni specifiche e comunicazioni con il cittadino attraverso dispositivi mobili (smartphone, tablet, smartTV).

L’obiettivo finale di SMART AGING è di monitorare la condizione fisica del cittadino anziano, aumentare il suo grado di autonomia, guidarlo e motivarlo a intraprendere e mantenere stili di vita salutari.

I soggetti coinvolti nel progetto sono: ESAOTE; ST Microelectronics; Technogym; Insiel Mercato; Domedica; Emaze; Mixel; Meteda; Connexxalife; Dedalus; Euroclone; Baxter; SALF Laboratorio Farmacologico; Calearo Antenne; TenactaGroup; IRCCS – Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri; Università degli Studi di Bergamo; IRCCS – Ospedale San Raffaele; Università di Brescia; CNR – Istituto di Tecnologie Biomediche.

 




AMBITO:
Sanità


FINANZIAMENTI:
10.105.000,00


EXTERNAL LINKS:
www.smartaging.eu